È facile usare una smerigliatrice?

 

Per quanto tu possa essere esperto e pratico nel fai da te, ci sono alcune apparecchiature che possono risultare più difficili da utilizzare. La smerigliatrice è una di queste. Quanto incide quindi la facilità d’uso nella tua esperienza da consumatore? Scopriamolo insieme.

Facilità d’uso e sicurezza

 

Una delle prime considerazioni da fare quando valuti l’acquisto di una smerigliatrice riguarda la sua maneggevolezza. Trattandosi infatti di uno strumento pesante e potenzialmente pericoloso se usato in modo scorretto, la tua smerigliatrice deve essere innanzitutto facile da impugnare. 

L’impugnatura deve essere solida, antiscivolo, ergonomica e permettere una presa salda dell’attrezzo. Poiché molte lavorazioni richiedono anche diverse ore, la comodità e la sicurezza dovranno essere un imperativo. Per agevolarti, ricordati di indossare sempre dei guanti ignifughi.

Tutti i modelli di smerigliatrice, compresi quelli per uso hobbistico, dispongono poi di una seconda impugnatura. Essa ti permette di avere una presa più salda, e ti protegge inoltre dai potenziali danni causati dalle vibrazioni dovuto all’alta velocità di rotazione della lama. Anche questa seconda impugnatura, ovviamente, deve essere ergonomica ed antiscivolo.

Segue poi il peso, che spesso e volentieri dipende dalla potenza e dalle dimensioni del motore dell’apparecchiatura. In genere, una smerigliatrice di dimensioni medie si aggira sui 3 kg di peso. Ci sono però casi in cui esso può anche essere il doppio, soprattutto in caso di una batteria molto grande.

La lunghezza del cavo va ad aumentare (o diminuire) la tua libertà di movimento. È un fattore da tenere in considerazione soprattutto se lavori molto in ambienti esterni. Se vuoi maggiore libertà, ma anche meno potenza, puoi sempre ripiegare su un modello di smerigliatrice a batteria.

È importante che la tua nuova smerigliatrice sia comoda da impugnare, maneggevole e sicura. Si tratta quindi di fattori da tenere in considerazione quando procedi all’acquisto, per evitare spiacevoli sorprese.

Leggi anche: Come utilizzare un estrattore di succo