Quali waffle puoi ottenere con una piastra per waffle?

I waffle sono una vera e propria leccornia ormai entrata nell’immaginario comune. Tuttavia ne esistono diverse tipologie, che differiscono non solo per l’impasto usato ma anche per la forma. Una buona piastra per waffle, quindi, ti permette di ottenerne diversi tipi!

Tipi di waffle

Ormai ogni piastra per waffle che si rispetti ti permette di ottenere più varianti di questi dolci deliziosi. Ciò che in molti non sanno è che i waffle possono essere gustati anche salati! Ciò significa che puoi provarli ad esempio con la panna acida, con le verdure, maionese e tanto altro. L’unico limite è la tua fantasia!

Per ottenere waffle di tipo diverso, la tua piastra per waffle deve presentare anche trame diverse. L’importante è sempre pulire con attenzione la superficie della piastra, così da preservare il gusto del cibo ed evitare la proliferazione di batteri, muffe ed ovviamente cattivi odori.

In generale, si può affermare che esistono due tipi di waffle. Il nome di questa deliziosa e versatile pietanza viene da due delle città principali del Belgio, ovvero Bruxelles e Liegi. La prima tipologia presenta una superficie croccante, ma nasconde un cuore morbido e gustoso. La forma presenta dei quadri con delle grate a trama grossa. La seconda tipologia che puoi ottenere con la tua piastra per waffle, invece, ha un impasto molto più consistente, meno morbido al centro, ed una trama più fitta.

Ovviamente non esiste la tipologia di waffle più buona, ma tutto dipende dal tuo gusto personale e dal modo in cui deciderai di arricchirli!

Con una piastra per waffle puoi ottenere davvero diverse varianti di questo tipo di cibo. Potrai quindi deliziare la tua famiglia ed i tuoi ospiti con tantissimi tipi di waffle, tutti da gustare e provare con condimenti diversi, dolci o salati!